Una casa, un paese, tanti cuori
08 luglio 2022

Dall’inizio del conflitto in Ucraina più di 6 milioni di persone sono scappate dal Paese e, di queste, oltre 141 mila si trovano in Italia. Rabbia, tristezza e incredulità, sono solo alcune delle sensazioni che la guerra scatena nei cuori di chi assiste impotente. 

Ciascuno nel proprio piccolo può fare qualcosa per alleviare il dolore di donne, bambini e uomini arrivati nelle nostre città. Come Fondazione Lene Thun, in collaborazione con altre associazioni impegnate a livello nazionale, abbiamo deciso di offrire loro ciò che sappiamo fare meglio: per tutto il mese di luglio porteremo a tante famiglie ucraine la ceramico-terapia, un modo per lenire la sofferenza e aiutarle a superare il dolore e la frustrazione.    

Una casa un paese

Essere costretti ad abbandonare la propria casa è quanto di più difficile si possa immaginare. E proprio la casa sarà il tema alla base dei laboratori speciali, perché che sia un posto fisico o un luogo dell’anima, nulla al mondo ci fa sentire più al sicuro. 

Ciascun partecipante potrà modellare almeno due casette, la prima destinata a diventare un ciondolo, una promessa da portare sempre con sé o regalare a chi si vuole bene, l’altra invece farà parte di un’opera collettiva più grande: una volta che tutti avranno posizionato la propria creazione sull’installazione, l’opera assumerà l’aspetto di un paese in collina, simbolo del desiderio di fare comunità e costruire insieme, in opposizione alla distruzione portata dalla guerra.    

Casa è dove si trova il cuore

I laboratori di ceramico-terapia si terranno per l’intero mese di luglio in strutture di accoglienza tra Roma e Lodi, a cui presto si aggiungerà anche Milano. Fare il possibile perché le famiglie ucraine possano sentirsi a casa anche se distanti dal luogo d’origine è la nostra missione. La magia dell’argilla saprà donare benessere a chiunque desideri immergersi nel mondo della creatività, dove l’amore è tutto ciò che conta.   

 

Ti piacerebbe diventare volontario della
Fondazione Lene Thun?

Clicca qui e scopri come candidarti