Terapia ricreativa: i benefici per i bambini
26 settembre 2019
Far sì che i bambini possano tornare a essere bambini nonostante le difficoltà a cui sono sottoposti. Le terapie ricreative garantiscono ai piccoli guerrieri dei reparti oncologici ore di divertimento parallelamente alle cure mediche. Ed è per questo motivo che sono così importanti all’interno degli ospedali: laddove un bambino viene catapultato troppo velocemente nel mondo tutto adulto delle preoccupazioni, ecco che grazie alle terapie ricreative, ha la possibilità di ritrovarsi, di dedicare il suo tempo al gioco e alla creatività.


La ceramico-terapia

I nostri laboratori di ceramico-terapia nascono proprio con l’intento di contribuire al riequilibrio di un benessere complessivo nei bambini, stimolando la fantasia e facendo loro dimenticare per un attimo le paure e i timori legati al mondo dell’ospedale. 

E se la modellazione dell’argilla viene percepita come troppo difficile? È qui che entrano in gioco i nostri preziosi volontari e ceramisti: grazie alla loro preparazione e alla passione che investono nel progetto, sono in grado di adattare l’attività in base alle esigenze del singolo bambino, mettendosi a sua completa disposizione. Così, anche ciò che inizialmente potrebbe essere visto come difficile, se non addirittura impossibile, prende piano piano forma tra le mani dei piccoli, regalando infine uno stato di gioia pura nel vedere ciò che si è realizzato. 
 

Svago e divertimento grazie alla terapia ricreativa!

La sfida più grande è proprio quella di restituire ai bambini il loro diritto a vivere un’infanzia felice, a trascorrere del tempo lontani dalle cartelle cliniche, a non pensare, almeno per un breve periodo, ai test e agli esami a cui devono costantemente sottoporsi. 

L’impazienza dei piccoli ceramisti di tornare a mettere le mani in pasta, la trepidazione per l’inizio delle attività, la positività che si ripercuote sul loro umore, dimostrano il ruolo fondamentale delle terapie ricreative all’interno delle strutture ospedaliere sparse su tutto il territorio nazionale. 
 

Terapia ricreativa: benefici tangibili

E proprio il risollevamento dell’umore è uno dei benefici derivati da questo genere di interventi. Nel caso dei laboratori di ceramico-terapia della nostra Fondazione, come ci raccontava la Dott.ssa Cinzia Favara (membro del comitato scientifico della Fondazione, Psicoterapeuta, Arte terapeuta e Psiconcologa al Policlinico di Catania), è stato infatti dimostrato che, in seguito alla partecipazione alle attività, l’umore dei bambini migliora notevolmente, contagiando di conseguenza anche quello di tutta la famiglia.