21 ottobre, Napoli: tra formazione e celebrazione.
15 ottobre 2018

Vengono da tutta Italia ed hanno tutti esperienze di vita diverse, ma una cosa ce l’hanno in comune: il cuore. Un cuore grande. Un cuore che li ha spinti a donare il loro tempo a chi ne ha più bisogno.  

Sono quasi 500 i volontari che, attraverso l’associazione “Gioia ConCreta”, oggi si fanno portavoce della causa della Fondazione, e che ogni giorno si impegnano per donare gioia ai bambini delle oncologie pediatriche attraverso la ceramico-terapia. Per mezzo della modellazione dell’argilla, il volontario non solo crea un momento di gioco e di creatività con il bambino, ma prova a creare una situazione di normalità provando a far scomparire, per un tempo preziosissimo, la malattia, riportando in questo modo il bambino in una dimensione di gioco, di creatività e di libertà di espressione.

Il ruolo del volontario è fondamentale per perseguire la nostra missione, per  questo il nostro metodo mette al centro l’importanza di una formazione continua e strutturata. Oltre ad essere un momento di coesione e festa, la Convention del 21 ottobre che si terrà a Napoli, avrà infatti tale obiettivo.

 

Insieme ai volontari (oltre 200 quelli che riusciranno a prendervi parte), sarà presente un team di 12 psicologi che affronterà insieme a loro diversi temi come quello più ampio della terapia ricreativa all’interno dell’ospedale, fino ad argomenti più specifici come l’affrontare la perdita di un bambino. Tutti temi estremamente importanti che hanno lo scopo di fornire ulteriori spunti di riflessione ed arricchire le competenze del volontario.

Oltre agli psicologi, sarà inoltre presente la Dott.ssa Cinzia Favara, membro del Comitato Scientifico della Fondazione, Psicoterapeuta, Arte terapeuta e Psiconcologa presso il "Policlinico - Vittorio Emanuele"  di Catania, che da più di vent’anni lavora a stretto contatto con i piccoli malati e le loro famiglie. Insieme a lei, la Direttrice Lucia Adamo ed al Presidente dell'Associazione Gioia ConCreta Luca Dalla Serra, oltre a tutto il team della Fondazione.

 

Creatività e progettualità.

Durante la convention sarà presente anche Piero Mazzoli, Responsabile Artistico e membro del Comitato Scientifico, che svelerà il tema della nuova opera collettiva a cui lavoreranno i bambini durante i laboratori permanenti nel corso del 2019.

 

Due giorni di festa!

Inoltre, in occasione dei 20 anni del Thun Club, i volontari prenderanno parte anche all’evento celebrativo che il 20 ottobre tra le mura della magica Reggia di Caserta, trasformando così il weekend in un ulteriore momento di aggregazione e di festa.